Entra a far parte di Kilometro Rosso

Ariela Benigni una vita per la Ricerca

Ariela Benigni, Top Italian Scientist in Kilometro Rosso
Classe 1955, bergamasca, ai primi posti della classifica dei Top Italian Scientists, Ariela Benigni è Capo del Dipartimento di Medicina Molecolare e Segretario Scientifico dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Bergamo, la fondazione privata senza scopo di lucro che opera nel campo della Ricerca biomedica col fine di contribuire alla difesa della salute e della vita umana.
Insieme a Giuseppe Remuzzi, la scienziata è parte fondamentale dell’ecosistema di più di 200 ricercatori che vive anche nel Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso nella superficie di circa 6.000 metri quadrati intitolata ad Anna Maria Astori.
Sul delicato tema della fuga dei cervelli «La fortuna del Mario Negri — commenta Benigni — è essersi costruito una reputazione solida […] nelle ultime due decadi sono passati da noi 300 ricercatori stranieri: penso che puntare alla qualità paghi».
La politica di finanziamento adottata dall’Istituto Mario Negri ha permesso alla ricerca di rimanere indipendente dai condizionamenti esterni e perseguire progetti di ricerca specifici che nel 2017 hanno valso anche la nomination allo allo European Inventor Award. «Venite a trovarci! Chi visita i nostri laboratori ha una reale percezione di quanto sia importante contribuire alla ricerca […] abbiamo il dovere, civico e morale, di trasformare la ricerca nel motore di questo Paese».

Get in touch! Inserisci la tua email e rimani sempre aggiornato.

Resident Partner

Scopri di più
×
/* Linkedin Ads */