Entra a far parte di Kilometro Rosso

Collaborazione tra università e imprese: motore dell’innovazione

La Fondazione Crui (Conferenza dei rettori delle università italiane) ha presentato presso la sede milanese di Assolombarda il Rapporto 2018 dell’Osservatorio Università-Imprese. Il rapporto mira a mettere in evidenza l’importanza e la potenzialità strategica della collaborazione tra imprese ed università per lo sviluppo dell’intero Paese per aumentare:

– l’attrattività delle università;
– la competitività delle aziende;
– l’occupabilità degli studenti;
– la crescita economica e sociale dei territori.

In parte le aziende conoscono già il valore di assumere risorse giovani e qualificate in grado di favorire l’innovazione in azienda. Altrettanto importante, ma a volte sottovalutato, è il vantaggio a favore dell’azienda che deriva da: sgravi fiscali; contributivi e retributivi. Senza tralasciare i bonus per le assunzioni adottati a livello nazionale e regionale (ad esempio, il programma FixO), che rendono più economico il contratto di apprendistato, che continua ad essere uno strumento contrattuale poco valorizzato rispetto alle sue potenzialità.

Per portare il rapporto Università-Impresa ad un livello ottimale e godere appieno dei benefici che può produrre è necessaria una maggiore istituzionalizzazione, con la consapevolezza e la collaborazione del Governo, della politica e con l’apporto sempre più ampio di Confindustria, decisivo nell’attuazione del dialogo tra università e imprese. Pietro Guindani, vicepresidente di Assolombarda con delega Università, Innovazione e Capitale umano sottolinea come il territorio lombardo sia già sede di consolidate collaborazioni tra università e imprese, ma occorre alimentare questo scambio per tenere il passo con il mercato del lavoro e per portare alle imprese un valido contributo di innovazione.

Per alimentare e rendere proficuo lo scambio università e imprese è necessario:

– mettere in collegamento le Best practice e trasformarle in procedure consolidate;
– definire le modalità di intervento nel promuovere lo strumento dell’Apprendistato di Alta formazione e Ricerca;
– accrescere i Dottorati industriali e promuovere l’utilizzo del Modello di Convenzione Università-Imprese per l’attivazione di borse di Dottorato Executive;
– avviare nuovi percorsi professionalizzanti;
– valorizzare il dialogo tramite strumenti digitali, di networking e strumenti di lavoro che aiutano a valorizzare e rendere più semplici la messa in opera di sinergie.

Per approfondire l’argomento clicca qui

Get in touch! Inserisci la tua email e rimani sempre aggiornato.

Resident Partner

Scopri di più
×