Entra a far parte di Kilometro Rosso

Ricerca dell’Istituto M. Negri per un nuovo trattamento del rene policistico

Uno studio coordinato da ricercatori dell’Istituto Mario Negri apre nuove prospettive per il trattamento del rene policistico dell’adulto, una malattia genetica che compromette la funzionalità renale.
Questa malattia colpisce almeno una persona su mille ed è in grado di danneggiare i reni fino a renderli incapaci di svolgere il loro ruolo da filtri creando ripercussioni sull’intero organismo.

Lo studio “Aladin 2”, pubblicato sulla rivista Plos Magazine, ha rilevato nel farmaco “octreotide” (comunemente utilizzato nella terapia di alcuni tumori) una potenziale terapia per la cura del rene policistico. Durante la ricerca sono stati coinvolti 100 pazienti con funzionalità renale già compromessa, la metà di questi sono stati trattati con il farmaco mentre l’altra metà ha assunto un placebo (farmaco inattivo). L’ azione dell’octreotide ha dimostrato, infatti, non solo di rallentare la crescita delle cisti, ma anche di poter ridurre il ricorso alla dialisi nei pazienti più gravi.

Leggi l’articolo integrale, cliccando qui.

Get in touch! Inserisci la tua email e rimani sempre aggiornato.

Resident Partner

Scopri di più
×