Entra a far parte di Kilometro Rosso

Chi ha paura dei robot?

Il 2030 sarà l’anno della nuova era collaborativa tra uomo e macchina, ogni organizzazione avrà un “cuore” tecnologico e il web sarà, a tutti gli effetti, il background della vita di tutti i giorni.

È questo il futuro previsto dallo studio di Institute for the Future «The Next Era of Human-Machine Partnerships» commissionato da Dell Technologies e pubblicato a luglio 2017. La tecnologia verrà sempre più utilizzata come estensione delle persone per gestire in maniera più efficace ogni aspetto delle attività quotidiane. In questa direzione il rapporto tra esseri umani e intelligenze artificiali evolverà, nei futuri 10 anni, da un clima di sostanziale fiducia ad una vera, «più profonda e immersiva relazione collaborativa» trasformando i primi in “conduttori digitali”.

Il cambiamento per l’essere umano è da sempre uno dei principali fattori di stress e la preoccupazione derivante dalla possibilità che le macchine prendano il posto degli uomini nell’ambiente lavorativo si rivela ancora una volta uno scenario altamente improbabile. Tuttavia è reale il continuo e sempre più repentino cambiamento al quale il mondo e i mercati sono sottoposti.

Da parte del nuovo management, e di tutte le nuove figure lavorative, sarà centrale, in questo rapporto, la capacità di adattamento al nuovo scenario e quella di apprendimento delle nuove competenze che lo scenario stesso richiederà.

Per maggiori approfondimenti è possibile scaricare l’intero report o leggerne una sintesi dal website di Dell.

Per saperne di più leggi l’articolo in versione integrale 

Get in touch! Inserisci la tua email e rimani sempre aggiornato.

Resident Partner

Scopri di più
×